Libri

DVD

Libro del Giorno

Newsletter

Inserisci la tua email per iscriverti alla newsletter di Libreria dello Sport

Proseguendo accetti la nostra informativa sulla privacy e acconsenti di ricevere messaggi informativi, promozionali e newsletter.
HEADS-UP BASEBALL 2.0

HEADS-UP BASEBALL 2.0

RAVIZZA KEN

280

Libri

2020

Disponibilità: 1-2 copie disponibili

€28,00 €26,60

Risparmi € 1,40 (- 5%)

Compra

Alla scoperta del mental game nello sport. 5 abilità per giocare un lancio alla volta.

Il manuale è il frutto del lavoro di due autori di grande esperienza, in particolare del compianto Ken Ravizza, formatore di atleti di baseball e di campioni olimpici di diverse specialità sportive.
 
Un apparato formativo efficace nel sottolineare concetti che, certamente non a caso, hanno aiutato, secondo stime molto realistiche, circa 150.000 atleti, coach e sportivi amatoriali nella loro specialità e nelle vicende quotidiane.
 
Impressionante il numero di testimonianze di personaggi, famosi ed anche meno noti, che hanno visto gli insegnamenti di Ravizza letteralmente "cambiare le loro vite", attraverso la reazione costruttiva agli eventi negativi "controllabili" che via via possono generarsi nell'ambito delle singole azioni sportive, dei match, dei campionati e della stessa vita.
 
Di origini italianissime, sia da parte materna che paterna, Ravizza riportava spesso una definizione del suo primo libro Heads-Up Baseball: "uno dei più grandi libri di psicologia del baseball mai scritti" (definizione che considerava esagerata!), e spiegava l'attuale rielaborazione del libro come un atto dovuto al cambiamento dei tempi, con giocatori nuovi e diversi rispetto a quelli degli anni Novanta.
 
Sosteneva Ravizza: "Oggi i giovani vogliono tutto in fretta: risultati, gratificazioni istantanee, soluzioni rapide. Invece una delle difficoltà dello sport è che occorre passare attraverso sudore e lacrime, preparandosi così a lottare per mezzo di un duro lavoro fisico e psicologico, finalizzato ad ottenere ogni volta un vantaggio nella competizione."
 
E ancora: "Gli stessi tecnici devono trasmettere i contenuti di questo manuale, diventando dei modelli per gli atleti, semplicemente impostando il loro lavoro sul controllo delle loro reazioni alle avversità."