Libri

DVD

Newsletter

Inserisci la tua email per iscriverti alla newsletter di Libreria dello Sport

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
E CASCELLA DRIBBLAVA...QUANDO LA SPAL E LA VITA ERANO SOGNO

E CASCELLA DRIBBLAVA...QUANDO LA SPAL E LA VITA ERANO SOGNO

NEGRI PAOLO

104

15 x 21

Libri

2017

Disponibilità: Limitata

€12,00 €11,40

Risparmi € 0,60 (- 5%)

Compra

Segnava gol alla Maradona partendo da centrocampo.

A San Siro contro il Milan ubriacò Sabadini, terzino della Nazionale.

Fu lui a infrangere la leggendaria imbattibilità del portiere Tarabocchia, record italiano che ancora resiste - da oltre quarant'anni - tra i professionisti.

E un suo allenatore, Gianni Corelli, vedeva in lui qualcosa di Pelé... «Il presidente mi disse di scegliere: il Napoli in A, o la Spal in B. Decisi di venire a Ferrara».

Numero 7 (ma 10 nell'anima), capelli lunghi, maglia fuori e faccia furba. Purosangue del dribbling. Gioia allo stato puro. La bellezza del calcio. Il senso del pallone.

Figlio del Sud ma anche gemello del Tuono, Salvatore Cascella è stato - nell'ultimo campionato del "presidentissimo" Paolo Mazza, quando la Spal sfiorò la A, e nel seguente - genio e sregolatezza, amico del futebol bailado e nemico della linea laterale come binario di confine.

E se la sua 'magica' carriera si è fermata alla serie B, se qualcuno l'ha definito «il Cruijff della serie C», non importa: questo libro non è un almanacco, né una biografia.

È un atto d'amore.

Prefazione di Massimo Callegari.

Postfazione di Salvatore Cascella.