Libri

DVD

Libro del Giorno

Newsletter

Inserisci la tua email per iscriverti alla newsletter di Libreria dello Sport

Proseguendo accetti la nostra informativa sulla privacy e acconsenti di ricevere messaggi informativi, promozionali e newsletter.
DALLO SCUDETTO AD AUSCHWITZ - ED. EC.

DALLO SCUDETTO AD AUSCHWITZ - ED. EC.

MARANI MATTEO

222

12 x 19

Libri

2007

Disponibilità: Il prodotto è Esaurito, ti consigliamo di controllare saltuariamente il sito per verificare l’uscita di una eventuale nuova edizione

€11,00

Esaurito/Non in commercio

Vita e morte di Arpad Weisz, allenatore ebreo.

"Mi sembra si chiamasse Weisz, era molto bravo ma anche ebreo e chi sa come è finito"
Enzo Biagi

Ebreo, fuggì dall' Italia a causa delle leggi razziali. Un giornalista cocciuto si è messo sulle sue orme ed ha scoperto che fine fece : morto in campo di sterminio
Una storia esemplare. L'ha scritta Matteo Marani, 36enne giornalista del "Guerin Sportivo", raccontando le vicende affascinanti, tremende e ahinoi esiziali di un allenatore magiaro, Arpad Weisz, che pagò con la vita il fatto di essere ebreo. Lui, la moglie Elena, i figli Roberto e Clara: tutti ammazzati ad Auschwitz. Vale la pena di raccontarla, questa struggente vicenda, nel Giorno della Memoria che cade oggi e, a quasi 62 anni dalla morte di Hitler, fa da scudo alle paradossali rappresaglie mediatiche di coloro che mettono in discussione perfino l'Olocausto. Nella sua straordinaria opera di ricerca, Marani ha frugato gli archivi più polverosi e secretati d'Italia, Francia, Olanda e Ungheria, ha incontrato decine e decine di persone che potevano aver conosciuto il suo eroe, ha controllato di persona ogni sassolino lasciato da Weisz dopo la fuga dall'Italia.