Libri

DVD

Newsletter

Inserisci la tua email per iscriverti alla newsletter di Libreria dello Sport

Proseguendo accetti la nostra informativa sulla privacy e acconsenti di ricevere messaggi informativi, promozionali e newsletter.
DA KINSHASA A LAS VEGAS VIA WIMBLEDON

DA KINSHASA A LAS VEGAS VIA WIMBLEDON

TOMMASI RINO

302

14 x 23

Libri

2009

Disponibilità: Al momento non disponibile. Può essere disponibile in 8-10 giorni lavorativi dalla vostra richiesta

€19,90 €18,91

Risparmi € 1,00 (- 5%)

Compra

Nato a Verona nel 1934 e laureato in Scienze Politiche con una tesi sull’organizzazione internazionale dello sport, è stato negli anni Sessanta il più giovane organizzatore pugilistico nel mondo, il primo in Italia. Discreto tennista, è stato per quattro volte campione italiano universitario, partecipando a tre Universiadi e conquistando due medaglie di bronzo, una in singolare a San Sebastian nel 1955 e una nel doppio misto nel 1957 a Parigi.

Ha iniziato la carriera giornalistica a ‹‹Tuttosport››, quindi è stato inviato della ‹‹Gazzetta dello Sport›› per la quale scrive ancora, oltre che per il ‹‹Gazzettino›› di Venezia e il ‹‹Tempo›› di Roma.

Nel 1981 è stato il primo direttore dei servizi sportivi dell’appena nato Canale 5 e nel 1991 il primo direttore dei servizi giornalistici di Telepiù.

Da giornalista ha seguito 12 edizioni dei Giochi Olimpici, per la televisione ha commentato più di 400 incontri valevoli per un titolo mondiale di pugilato, 7 edizioni di Super Bowl e 135 tornei del Grande Slam. Attualmente commenta il pugilato per il canale digitale Dahlia TV.

Ha pubblicato, oltre numerosi annuari su tennis e pugilato, Storia del tennis (Longanesi) e La grande boxe (Rizzoli), vincendo per due volte il Premio di letteratura sportiva del Coni. Nel 1982 e nel 1991 gli è stato assegnato il Premio Tennis Writer of the Year, assegnato dall’APT.

Di lui Gianni Brera ha scritto: ‹‹Stimo Rino Tommasi uno dei più culti giornalisti sportivi in assoluto, un cervello essenzialmente matematico però capace di digressioni epico-fantastiche quali consente uno sport come il pugilato. Io lo chiamo professore senza la minima ombra di esagerazione scherzosa››.