Libri

DVD

Newsletter

Inserisci la tua email per iscriverti alla newsletter di Libreria dello Sport

Proseguendo accetti la nostra informativa sulla privacy e acconsenti di ricevere messaggi informativi, promozionali e newsletter.
CORRERE MEGLIO CON LA TECNICA DELL` AVAMPIEDE

CORRERE MEGLIO CON LA TECNICA DELL` AVAMPIEDE

BRIGAUD FREDERIC

200

Libri

2018

Disponibilità: Normalmente pronto per la spedizione in 8-10 giorni lavorativi

€16,90 €16,06

Risparmi € 0,84 (- 5%)

Compra

Per migliorare il rendimento, ridurre la fatica, limitare il rischio di infortuni.

La corsa sull'avampiede, nota anche come corsa minimalista o naturale, non consiste semplicemente nell'appoggiare a terra la parte anteriore del piede invece del tallone: altri parametri vanno considerati, come l'esatta localizzazione della zona di appoggio, l'angolo di impatto con il suolo, il controllo dell'ammortizzamento, la distensione all'indietro del passo e la frequenza della falcata.
 
Aspetti che, a loro volta, rimandano ad alcune domande ancora più generali:
 
Quali sono i vantaggi dell'appoggio sull'avampiede? Come ci si prepara a questa tecnica?
 
Quali sono i movimenti da adottare?
 
Quale programma bisogna seguire?
 
Qual è la giusta andatura?
 
Quali scarpe vanno indossate?
 
Nel rispondere a queste e a molte altre domande, la guida di Frédéric Brigaud illustra dettagliatamente la tecnica in questione, a partire dai suoi fondamenti anatomici e biodinamici e dalla necessaria fase di preparazione del corpo.
 
Un programma completo che fa della progressione graduale uno dei suoi punti di forza, insieme al corredo multimediale che arricchisce il testo: è sufficiente, infatti, inquadrare con lo smartphone gli appositi codici QR riportati lungo tutta la trattazione per visualizzare gli esercizi e gli altri filmati didattici curati dall'autore.
 
"Correre meglio" rappresenta uno strumento pratico per i corridori di ogni livello, per gli educatori sportivi e per gli atleti impegnati in qualunque altra disciplina legata alla corsa.
 
Prefazione di Luc Verrier.